Nel 2016 il Comune di Maranello è stato teatro di un evento simbolico e suggestivo: il Viaggio Legale.

Un evento di sensibilizzazione sulla legalità che ha visto come protagonista l’automobile appartenuta a Giancarlo Siani, il giornalista de Il Mattino assassinato dalla Camorra il 23 Settembre 1985 mentre era a bordo della sua auto: la Citroen Mehari. Accorciare le distanze e sovrapporre gli eventi tragici scaturiti da una tradizione di mafia ai nostri territori, aiuta a riflettere sulle conseguenze delle dinamiche criminali.

Il Viaggio legale ha affrontato più tappe: l’arrivo della Mehari in Piazzetta Nelson Mandel; l’apertura della mostra fotografica “Ripresi – I beni confiscati alla criminalità organizzata in Emilia Romagna”, realizzata dalla prof.ssa Stefania Pellegrini dell’Università degli Studi di Bologna; i laboratori sulla legalità a cura del Centro Giovani di Maranello; l’ esposizione dell’opera dipinta dai ragazzi di Maranello sul tema della legalità, a cura del prof. Toni Bongiovì; la conferenza-concerto “Othelloman – potevo fare il boss, ho scelto di essere un supereroe”; la visione del film “Fortapàsc” di Marco Risi, ispirato alla vita di Siani.

Slide
Slide
Slide
previous arrow
next arrow

Nel dicembre 2016 approda a Maranello il "Viaggio Legale" evento di sensibilizzazione sulla legalità che vede protagonista un’automobile-simbolo, la Citroen Mehari appartenuta a Giancarlo Siani, il giornalista  assassinato dalla camorra mentre era a bordo della sua auto.

Giancarlo Siani

La casa editrice IOD ha deciso di dedicare un’intera collana a Giancarlo Siani chiamata Cronisti Scalzi, che ha l’ambizione di raccogliere i racconti, le narrazioni e le storie di giovani cronisti delle periferie. Fra i libri vi sono anche alcune raccolte di articoli di Siani fra cui “Fatti di Camorra” e “Giornalista giornalista” che contiene una raccolta di articoli usciti su Il Mattino fra l’80 e l’85.

La storia di Siani è narrata anche nel film del 2009 “Fortapàsc” di Marco Risi con Libero de Rienzo.

mehari siani - maranello (1)

Confrontiamoci

Vuoi sapere di più sul GAL? Ti piacerebbe avere altre informazioni sulle attività GAL? Vuoi condividere con noi le tue impressioni? Proporre un nuovo progetto? Compila il form qui sotto!